Il Logo XRT, bianco.

XRT, perché Sanremo è Sanremo!

Finalmente è arrivato quel momento dell’anno. Quello, preciso, dei primi d’aprile, in cui la nostra amata Sanremo diventa il centro del Motorsport Italiano, ricordando le gesta che lo resero, per più di trent’anni, un palcoscenico mondiale. Se ci siamo appassionati al Rally oppure, per meglio dire, al Rallye, è per merito suo. Per merito del Rallye di Sanremo! Come potremmo non essere presenti in massa all’evento locale?

Sanremo CIAR, questione di navigazione!

Come per le stagioni precedenti, anche il 69esimo Rallye di Sanremo varrà per il Campionato Italiano, da quest’anno soprannominato Campionato Italiano Assoluto Rally (CIAR). Un totale di 122 km di prova speciale saranno necessari per decretare i vincitori, dall’assoluta ai trofei, in cui troviamo i nostri esponenti.

Paolo Pontari è il primo che troviamo in ordine di entry list, sulla Renault Clio Rally4 numero 40. La classe sarà ostica, ma il co-driver ingauno avrà da che esprimersi. Scendiamo di classe ma rimaniamo sulla stessa auto: Federico Capilli sarà al via con la Renault Clio Rally5 con il numero 82. Un’avventura che speriamo tolga l’amaro per il recente Trofeo Maremma. Con lui in classe anche Claudio Argentin, insieme con Giuliano Baixin, sulla Renault Twingo R1. Sebbene l’auto sia la più datata del lotto, il vincitore di classe R1AN della finale di Coppa Italia Rally 2021 avrà modo di dare battaglia.

Un Leggenda popolato!

Insieme con il Sanremo CIAR (o, come tradizionalmente definito, il Lungo), troviamo anche il 14° Sanremo Leggenda, che si corre sulla metà dei chilometri ed esclusivamente il sabato. Qui la truppa è davvero nutrita!

Si parte con la nostra maestra del Formazione Rally Patrizia Sciascia, navigata da Piercarlo Capolongo, su Volkswagen Polo R5. Per loro il numero è il 203, tre come l’ordine di partenza. Per Patrizia è la gara di casa, la gara del cuore, in cerca di un risultato storico.

Dal Turbo all’aspirato, da Patrizia a Guido. Guido Gizzi, navigato da Emanuela Revello, correranno il Leggenda con la iconica Renault Clio Super1600. Per lui è il terzo Sanremo consecutivo corso con la stessa auto, dopo quelli del 2018 e 2019.

Il Ritorno di Ciambro! Alessandro D’Ambrosio sente il richiamo della strada ed ha voluto esserci, insieme con Valerio Fiore, allo start di questo Leggenda. Per lui, la prima Peugeot per XRT in ordine di partenze, una 208 R2B. Contro le turbo sarà una sfida senza parità, ma la conoscenza locale si farà sentire.

Silvia Dell’Orto è pronta a riscattare la delusione del ritiro al Merula, correndo sull’Opel Corsa GSi numero 236 di classe A6.

Si chiude il battage sanremese con una classe N2 folta di equipaggi! Davide Durante e Laura Di Michele, insieme con Dino Gabbiani e Doralice Ruga, si confronteranno su due Peugeot 106 equivalenti, promettendo una sfida alla pari. Insieme con loro anche Fabio Rimedio, navigatore sulla Citroen Saxo N2 numero 254.

Che momenti!

social

UTILItà

Regolamento

CLASSIFICA

PosizioneNomePunti
10°
11°
12°
13°
14°
15°
16°
17°
18°
19°
20°
21°
22°
23°
24°
25°
26°
PosizioneNomePunti
10°
11°
12°
13°
14°
15°
16°
17°
   
   
   
Articoli Correlati

INTERESSATO AL CO-DRIVER?

INTERESSATO AL PURPLE?

INTERESSATO AL GOLD?

INTERESSATO AL SILVER?

INTERESSATO AL BRONZE?