Il Logo XRT, bianco.

Merula e Gonfaron, partenza lanciatissima!

Inizio di stagione ai massimo per la Scuderia, con la prima vittoria assoluta dell'anno al Gonfaron e la conferma ad alti livelli al Merula!

Finalmente si ricomincia, e che inizio! Il weekend di Rally targato XRT Scuderia lasciava presagire buone speranze, ma le aspettative sono state abbondantemente superate dai fatti che ci hanno visto primeggiare in casa e oltralpe.

Gonfaron, Cortese…mente vincitore!

Cominciamo dalle note più alte. Il nostro Marco Cortese si impone in modo perentorio al Rallye Régional Pays des Maures 2022, tenutosi tra le località di Gonfaron e Pignans, immerse nel verde del dipartimento del Varo, in Provenza. Qui, su Skoda Fabia Rally2 e navigato da Jessica James, Marco ha imposto il suo ritmo contro i forti rivali francesi, tra cui Cyril Audirac, ritiratosi causa incidente durante l’ultima speciale, e Patrick Magnou. Nota a latere, al Gonfaron poteva essere presente anche Nicolas Ciamin su Suzuki Swift, ma il forte pilota locale è stato costretto a dare forfait.

Una vittoria che attesta l’esperienza infinita di Cortese in terra transalpina (il suo esordio assoluto è avvenuto nel 2005 al Rally de L’Escarene, non a caso) e il livello alto della guida nostrana, in grado di distinguersi positivamente anche tra le pazze variabili francesi, in cui spesse volte le F2 possono sorprendere anche le auto più moderne.

Merula, esordi con il botto e conferme

Spostandosi di 100 km a est, la XRT ha portato sette equipaggi a concorrere nella kermesse d’inizio stagione del Rally Ronde Val Merula, all’ottava edizione e magistralmente organizzato dalla SSD SportInfinity. Il portabandiera e uomo più atteso era sicuramente Federico Capilli, co-pilota di Simone Peruccio alla sua centesima gara. Il duo ha dimostrato fin da subito le sue doti, utili per contendersi la vetta. Al termine sarà quinto posto assoluto, soddisfacente per entrambe. “Abbiamo dato il nostro massimo, ci siamo divertiti – Ha affermato Fede sulla pedana d’arrivo – Voglio ringraziare tutti coloro i quali mi hanno supportato durante tutte le mie prime cento gare!“.

Basta scorrere la classifica per trovare altre soddisfazioni targate XRT. Sedicesimo posto assoluto per l’equipaggi Maurizio Gerini – Antonello Moncada, autore di una prestazione solida da sesto di Rally4 e ottavo di 2RM. Per l’esperto Dakarista ci sono tutti i presupposti per essere soddisfatto, anche grazie ad un navigatore di sicura esperienza e supporto durante tutte le fasi di una gara diversa dalle sabbie arabe. Prestazione di livello anche per Dirk Schram e Valerio Fiore, 35esimi assoluti e secondi di classe A6 (dietro al mostro sacro Danilo Ameglio) sulla sempre più rara quanto attraente Peugeot 106 Maxi preparata da SMD Racing.

Esordio nei Rally con i fiocchi per Marco Bonelli che, navigato da Luca Migone, conquista il primo posto di A5 ed il 62esimo assoluta. Una prestazione, quella del ragazzo ligure (nella foto di copertina immortalato da Stefano Pistoresi) condita da una guida precisa e efficace. La scuola fatta negli Slalom ha sicuramente contribuito nella pulizia delle linee di conduzione, necessarie per primeggiare non solo sulle alture del Passo del Ginestro ma dovunque. Se il buongiorno si vede dal mattino, c’è da ben sperare!

Classe N2, la sfida nella sfida

Due esordi (e mezzo) per due scudieri! In Classe N2 Fabio Santamaria, affiancato dall’esordiente alle note Gabriele Gagliostro, affronta in un doppio esordio assoluto alla guida il duo Stefano Griseri – Kevin Hegyes. Tra i due sarà Griseri a spuntarla, con un sorpasso proprio all’ultima prova. Nessuno dei due si è risparmiato dal godere al massimo di un esordio rallystico a lungo desiderato, tanto che all’arrivo lo sfinimento fisico era palpabile. In N2 presente anche Luca Rossanino, co-driver di Rodano Puleo, autori di una prestazione solida che li ha portati al 5° posto di classe.

Chiudono l’ensemble dei ragazzi della Scuderia gli equipaggi Andrea Ottavi – Elena Di Bernardino, autori di una prestazione sicura su Seicento RSP 1.15, e Nicholas Campagna – Fabio Rimedio, che partecipavano al Merula con la Renault Twingo RS R1 di WorldMotors, auto tra le più attempate del lotto delle Rally5. I due equipaggi terminano rispettivamente 79esimi e 83esimi assoluti.

Non termina purtroppo la gara Silvia Dell’Orto, navigatrice di Gianni Simone su Fiat Uno Turbo A7. Nonostante due passaggi decisamente spettacolari all’inversione di Testico, il terzo si rivelerà fatale, con il suo che deve arrendersi alle bizze di un motore dal funzionamento irregolare.

Gonfaron vincente, Merula stimolante

I fatti parlano chiaro. XRT c’è, e nel 2022 possiamo vederne delle belle. E poi, guardando in casa, è cominciato il Campionato Sociale. Ci sono già i primi movimenti di classifica, come procederà la sfida? Seguiteci e non ve ne perderete una!

social

UTILItà

Regolamento

CLASSIFICA

PosizioneNomePunti
10°
11°
12°
13°
14°
15°
16°
17°
18°
19°
20°
21°
22°
23°
24°
25°
26°
PosizioneNomePunti
10°
11°
12°
13°
14°
15°
16°
17°
   
   
   
Articoli Correlati

INTERESSATO AL CO-DRIVER?

INTERESSATO AL PURPLE?

INTERESSATO AL GOLD?

INTERESSATO AL SILVER?

INTERESSATO AL BRONZE?